Comune di Sondrio, Piazza Campello, 1 | 23100 Sondrio | P.IVA 00095450144
Telefono 0342-526.111 | Fax 0342-526.333 | PEC:protocollo@cert.comune.sondrio.it
Collegamenti ai contenuti della pagina:
» il contenuto della pagina
» il menu di navigazione
» utility
» Visualizzazione predefinita
» Versione ad alto contrasto
» Versione caratteri ingranditi

 
 
Stai navigando in: Home freccia path La città freccia path Visita della città


Il contenuto della pagina
- Torna all'inizio della pagina

Visita della città 

Scorcio

ll cuore della città

È una piacevole passeggiata tra la tradizione delle antiche botteghe che si affacciano sulle vie del passeggio dei sondriesi e le moderne vetrine di Galleria Campello. Una camminata che da p.zza Garibaldi ci porta alla Chiesa della Collegiata (p.zza Campello) e alla piazza Quadrivio da cui si imbocca la caratteristica via Scarpatetti, dove tra la pietra delle case fanno capolino antiche vigne; oltrepassato il Castello Masegra, scesi per la lunga scalinata Ligari si arriva in Piazza Vecchia,  si attraversa il Mallero e si giunge alla Baiacca, col cinquecentesco Palazzo Carbonera (p.tta Carbonera).

Arte, mostre e musei a Sondrio

L'itinerario per gli amanti dell'arte e dei musei: la sala delle mostre del Palazzo Pretorio (Palazzo Comunale - p.zza Campello), il Museo Valtellinese di Storia e Arte (v. Quadrio), la collezione di minerali Fulvio Grazioli (presso Palazzo Martinengo),  Palazzo Sertoli, con la sua sala mostre e con le sculture esposte (P.zza Quadrivio) ed infine la moderna architettura della Camera di Commercio (v. Piazzi); con una breve deviazione si raggiunge la sala mostre della Provincia (c.so XXV Aprile).

Percorsi tra storia, arte e architettura

Gli edifici del centro storico di Sondrio sono di epoche e stili differenti. All'interno di una stessa via o di uno stesso quartiere è possibile perciò tracciare percorsi tematici riferibili a periodi diversi della storia della città.

La città medievale e rinascimentale

1 Palazzo Carbonera - XVI sec.
2 Portico e colonnato di via Beccaria - XVI/XVII sec.
3 Chiesetta dell'Angelo Custode - XVI sec.
4 Castello Masegra - XVI sec.
5 Palazzo Comunale - XVI sec. (restauro 1918)
6 Chiesa di S.Rocco - XVI sec.

Visualizza cartina

La città barocca

1 Casa ex Romegialli - XVIII sec.
2 Casa Longoni - XVII sec.
3 Casa Bosatta - Carbonera - XVIII sec.
4 Palazzo Sertoli - XVII/XVIII sec.
5 Palazzo Sassi - XVI/XVII sec.

Visualizza cartina

La città neoclassica

1  Teatro Sociale: facciata di Luigi Canonica (1821)
Monumento della riconoscenza di Giuseppe Croff - XIX sec.
Chiesa della Collegiata su disegno di Pietro Ligari - XVIII sec.
4 Ospedale Civile: facciata di G. Muraglia (1837)

Visualizza cartina

La città moderna e contemporanea

1 Mosaici di Bruno Cassinari, scultura di Mario Negri
2 Villa Quadrio - Adolfo Zacchi (1914)
3 Giardini di Palazzo Sertoli: sculture di Martini, Scampini, Finotti, Negri
4 Camera di Commercio - Ico Parisi (1952)
5 La Garberia - Piercarlo Stefanelli
6 Palazzo della Provincia e del Governo - Giovanni Muzio (1935)
7 Passerella sul Mallero - Giovanni Bettini
8 Ponte di Gombaro - Piercarlo Stefanelli

Visualizza cartina

 

Allegati
Link