Comune di Sondrio - portale istituzionale

Occupazione di suolo pubblico

Il suolo pubblico sono le strade, i corsi, le piazze e tutti i beni che appartengono al demanio o al patrimonio indisponibile dei Comuni e delle Province e quelle aree private sulle quali è stata formalmente costituita una servitù di pubblico passaggio.
L’occupazione avviene quando un soggetto privato occupa una porzione del suolo pubblico o dello spazio ad esso soprastante o sottostante sottraendola all’uso pubblico.

L’occupazione del suolo pubblico può essere:

  • permanente se ha carattere stabile e se la durata non è inferiore a un anno, indipendentemente dall’esistenza di manufatti o impianti
  • temporanea se la durata è inferiore a un anno.

In occasione di cantieri edilizi, traslochi, manutenzioni del verde, movimentazione merci e simili, attività commerciali per i quali si prevede di occupare porzioni di suolo pubblico occorre preventivamente presentare una richiesta di occupazione di suolo pubblico.
L’occupazione di suolo va richiesta anche per iniziative di carattere culturale, sociale, politico, di propaganda e per attività di sensibilizzazione, nel caso in cui si preveda di occupare suolo pubblico.

L’occupazione di suolo pubblico ha carattere oneroso (TOSAP): il canone varia a seconda della zona, della superficie e dal periodo di occupazione.
A discrezione del Comune potrebbe inoltre essere richiesto anche il pagamento di un deposito cauzionale.

L’occupazione di suolo pubblico, sia temporanea che permanente, deve essere autorizzata con apposita concessione, rilasciata dal Comune.

A seconda della tipologia di occupazione di suolo pubblico da richiedere, consultare l’apposita sezione:

Sezione Esempio di attvità
EVENTI – MANIFESTAZIONI – SOLIDARIETA’ Attività culturali, sportive e solidaristiche
ESERCIZI COMMERCIALI Dehors con tavolini e sedute, ombrelloni o tende, pedane al suolo, elementi di delimitazione laterali, strutture di copertura ed altri elementi accessori, spettacoli viaggianti
INTERVENTI EDILIZI Posa di ponteggi e steccati, l’installazione di gru, di cassoni per il deposito di macerie, la predisposizione di aree a servizio del cantiere, spazio libero per manovra mezzi
INTERVENTI EDILIZI CON MANOMISSIONE SOTTOSUOLO Posa o manutenzione di sottoservizi
TRASLOCHI Traslochi o simili

Il dettaglio delle varie tipologie tipologie è a titolo indicativo e non esaustivo.

EVENTI, MANIFESTAZIONI E SOLIDARIETA'

COMUNICAZIONE DI OCCUPAZIONE TEMPORANEA DI DURATA INFERIORE ALLE 12 ORE

Le occupazioni temporanee di durata inferiore alle dodici ore, che non riguardino attività commerciale o di propaganda politica, sono soggette alla disciplina contenuta nell’art. 16 del Regolamento di Polizia urbana, approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n.118 del 22/12/2006.
Chi intende occupare una porzione di suolo pubblico, deve trasmettere la relativa comunicazione, almeno 7 giorni prima dell’occupazione.

  Modulo A – Comunicazione occupazione breve suolo pubblico

ISTANZA DI OCCUPAZIONE TEMPORANEA DI SUOLO PUBBLICO

Le occupazioni a scopo commerciale di durata superiore alle 12 ore sono soggette alla disciplina di cui agli artt. 15 e 16 del Regolamento di Polizia urbana, approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n.118 del 22/12/2006.
Esse devono pervenire al protocollo comunale almeno 15 giorni prima dell’occupazione.
Nel caso di richieste di occupazioni di suolo in concomitanza con il periodo di campagna elettorale (dalla data di indizione dei comizi elettorali alle ore 24.00 di due giorni precedenti la data delle elezioni), si richiamano le prescrizioni deliberate dalla Giunta comunale per assicurare la regolare e puntuale vigilanza oltre che il buon andamento della propaganda elettorale.

  Modulo B – Comunicazione occupazione breve suolo pubblico

OCCUPAZIONE TEMPORANEA DI SUOLO IN ASO DI CESSIONI A FINI SOLIDARISTICI

Le cessioni a fini solidaristici sono le attività in cui enti non commerciali offrono al pubblico merci, alimentari e non, in cambio di un’offerta, destinando i proventi esclusivamente a scopo di beneficenza o di sostegno a iniziative caritatevoli, solidaristiche o di ricerca.
Le occupazioni temporanee di suolo a fini solidaristici sono soggette alla disciplina di cui agli artt. 6 e 7 del piano comunale delle cessioni a fini solidaristici, approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 20 del 2017, ai sensi dei quali ad ogni richiedente potrà essere concessa una sola postazione al giorno all’interno delle aree pubbliche individuate allo scopo, fino a due postazioni solo se si tratta di manifestazioni o campagna di rilievo nazionale/regionale. Inoltre l’occupazione non potrà essere concessa per più di due giornate consecutive, salvo si svolga attività di raccolta fondi per emergenze a fronte di eventi calamitosi straordinari.
La domanda di concessione del suolo andrà trasmessa al Comune almeno 30 giorni della data prevista per l’evento.

  Modulo C – Comunicazione occupazione suolo per fini solidaristici

PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Per informazioni ci si può rivolgere all’ufficio eventi.

 

ESERCIZI COMMERCIALI

Chi intende occupare una porzione di suolo pubblico per svolgere attività commerciale, deve trasmettere, almeno 15 giorni prima, apposita istanza e planimetria al Comune utilizzando il modulo di seguito allegato.

Condizione necessaria per l’ottenimento dell’autorizzazione è l’essere in regola con il pagamento dei tributi comunali.
Gli uffici a cui perviene l’istanza hanno infatti l’obbligo, previa concessione dell’occupazione, di verificare la regolarità contabile fiscale del richiedente.

  Modulo di richiesta occupazione suolo pubblico per attività commerciali

CANONE NON RICOGNITORIO

Oltre al pagamento della TOSAP, per questa tipologia di occupazione va previsto anche il pagamento del canone concessorio.
Il canone concessorio, denominato anche canone non ricognitorio, è una entrata di natura non tributaria la cui disciplina normativa si trova all’art. 27, commi 7 e d 8 del Codice della Strada (d. lgs. 285/1992) e deve essere pagato dal soggetto titolare del provvedimento di concessione all’occupazione di suolo pubblico all’Ente proprietario di esso; esso rappresenta la quantificazione monetaria dell’utilità valutabile in misura economico/patrimoniale che il concessionario ritrae dall’occupazione del bene di proprietà del Comune/Ente creditore.
Il Comune di Sondrio ha fissato le tariffe del canone mediante apposite deliberazioni di Giunta Comunale sotto riportate alle quali si rimanda per i dettagli.

La liquidazione e la riscossione del canone non ricognitorio sono gestite direttamente dal Comune di Sondrio nella struttura dell’ ufficio tributi il quale, al ricevimento del provvedimento che autorizza l’occupazione di suolo, provvede a comunicare al concessionario l’importo dovuto e le modalità di pagamento come anche il termine di 30 giorni dal ricevimento della comunicazione entro il quale l’oblazione deve avere luogo.

Delibera Giunta Comunale n. 282 del 2011
Delibera Giunta Comunale n. 231 del 2012
Delibera Giunta Comunale n. 101 del 2014

PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Per informazioni ci si può rivolgere all’ufficio attività produttive.

 

INTERVENTI EDILIZI

Per questa tipologia di occupazione di suolo pubblico occorre utilizzare il modulo allegato allegando eventuali planimetrie.
La richiesta di occupazione va effettuata con almeno 15 giorni di anticipo.
Oltre al pagamento della TOSAP, a discrezione del Comune potrebbe inoltre essere richiesto anche il pagamento di un deposito cauzionale.

Di seguito i vari moduli da poter utilizzare per fare richiesta al Comune.
Il modulo per occupazione breve può essere utilizzato solo ed esclusivamente per occupazioni che hanno durata massima di 12 ore (art. 16 reg polizia urbana),
per tutte la altre occupazioni aventi durata inferiore ad 1 anno va utilizzato il modello per occupazione temporanea.
Per le occupazioni aventi durata superiore ad 1 anno e fino ad un massimo di anni 29 (disciplinate dalla DGC n. 302 del 19.10.2000) va utilizzato il modello per occupazione permanente.

  Modulo di richiesta occupazione suolo pubblico per interventi edilizi – Occupazione breve
  Modulo di richiesta occupazione suolo pubblico per interventi edilizi – Occupazione permanente
  Modulo di richiesta occupazione suolo pubblico per interventi edilizi – Occupazione temporanea

PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Per informazioni ci si può rivolgere all’ufficio edilizia privata.

INTERVENTI EDILIZI CON MANOMISSIONE SUOLO PUBBLICO

Per questa tipologia di occupazione di suolo pubblico occorre utilizzare il modulo allegato allegando eventuali planimetrie.
La richiesta di occupazione va effettuata con almeno 15 giorni di anticipo.
Oltre al pagamento della TOSAO, a discrezione del Comune potrebbe inoltre essere richiesto anche il pagamento di un deposito cauzionale.

  Modulo di richiesta occupazione suolo pubblico per interventi edilizi con manomissione suolo pubblico  – Soggetti privati

  Modulo di richiesta occupazione suolo pubblico per interventi edilizi con manomissione suolo pubblico  – Soggetti gestori reti di servizi

PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Per informazioni ci si può rivolgere all’ufficio infrastrutture.

TRASLOCHI

Per questa tipologia di occupazione di suolo pubblico occorre utilizzare il modulo allegato allegando eventuali planimetrie.
La richiesta di occupazione va effettuata con almeno 7 giorni di anticipo.

   Modulo di richiesta occupazione suolo pubblico per traslochi

PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Per informazioni ci si può rivolgere all’ufficio polizia locale.

COME FARE DOMANDA

La domanda al Comune deve essere fatta utilizzando gli appositi moduli presente in ogni sezione.
I moduli e gli eventuali allegati, andranno trasmessi esclusivamente con una delle seguenti modalità:

  • spediti alla casella di Posta Elettronica Certificata (solo da altra casella PEC non da mail normale) alla casella PEC del Comune: protocollo@cert.comune.sondrio.it
  • spediti via fax al numero 0342 526333
  • spediti per raccomandata A/R a Comune di Sondrio – Ufficio relazioni con il pubblkcio  – Piazza Campello 1 – 23100 Sondrio
  • consegnati a mano all’ufficio relazioni con il pubblico al piano terra di Palazzo Pretorio del Comune di Sondrio

PAGAMENTO TOSAP

La Tassa Occupazione Spazi ed Aree Pubbliche (T.O.S.A.P.) è un’entrata di competenza del Comune, di natura tributaria, regolata dal Decreto Legislativo n. 507 del 15/11/1993 (in particolare, gli articoli da 38 a 57) e s.m.i. e dal Regolamento Comunale per l’applicazione della T.O.S.A.P.
La T.O.S.A.P. nel Comune di Sondrio è in concessione e gestita dalla concessionaria SAN MARCO Spa.

SAN MARCO SPA
Largo Artigianato 1  – Sondrio  mappa
(stabile Unione Artigiani della Provincia di Sondrio)
Tel. 03421900616
Fax 03421900633
PEC sondrio.tari@pec.sanmarcospa.it
Sito www.sanmarcospa.it

A seguito dell’autorizzazione rilasciata dal Comune di Sondrio, l’interessato prima di iniziare l’occupazione deve presentarsi agli uffici SAN MARCO Spa per:

  • compilare la dichiarazione prevista dall’art. 50 comma 5 del D.lgs.507/1993
  • il calcolo ed il pagamento dell’importo da versare per l’occupazione (TOSAP)

La dichiarazione compilata in ogni sua parte può essere inviata anche tramite posta, fax o e-mail ai recapiti sopra indicati.
Nel modello di dichiarazione di inizio occupazione predisposto e messo a disposizione dal concessionario devono essere indicati gli elementi identificativi del contribuente, gli estremi dell’atto di concessione, la superficie occupata, la categoria dell’area sulla quale si realizza l’occupazione, la misura di tariffa corrispondente e l’importo complessivamente dovuto.
L’obbligo della dichiarazione è assolto con il pagamento della tassa da effettuarsi entro l’ultimo giorno di occupazione.

  Il modello apposito per presentare la dichiarazione di inizio occupazione è disponibile oltre che presso l’Ufficio SAN MARCO anche nell’apposita sezione del sito di San Marco Spa in cui è possibile trovare tariffe e modulistica.

Si segnala che per le occupazioni temporanee che superano la durata di 30 giorni o che si verificano con carattere di ricorrenza, il contribuente ha diritto ad effettuare il versamento in convenzione, ossia beneficiando di un’ulteriore riduzione del 50%, ma solo se il pagamento viene effettuato in via anticipata e comunque entro il termine di 10 giorni dall’inizio dell’occupazione.

PER MAGGIORI DETTAGLI

Per maggiori informazioni sulla disciplina di questo argomento e sulle tariffe consultare i regolamenti presenti in fondo alla pagina.

Ultima modifica: 25 Novembre 2019 alle 12:15
Non hai trovato quel che cerchi? Contattaci
torna all'inizio del contenuto