Comune di Sondrio - portale istituzionale

Piano di zona dell’ambito territoriale di Sondrio

DESCRIZIONE DEL PROCEDIMENTO E RIFERIMENTI NORMATIVI

La Legge n. 328/2000 “Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali” ha operato la prima riforma complessiva dei servizi e delle politiche sociali in Italia e ha definito modalità di gestione associata tra Comuni, attraverso la costituzione del Piano di Zona.
All’Ambito territoriale di Sondrio appartengono ventidue Comuni:

01. Albosaggia
02. Berbenno di Valtellina
03. Caiolo
04. Caspoggio
05. Castello dell’Acqua
06. Castione Andevenno
07. Cedrasco
08. Chiesa in Valmalenco
09. Chiuro
10. Colorina
11. Faedo Valtellino
12. Fusine
13. Lanzada
14. Montagna in Valtellina
15. Piateda
16. Poggiridenti
17. Ponte in Valtellina
18. Postalesio
19. Sondrio
20. Spriana
21. Torre di Santa Maria
22. Tresivio

Ente capofila è il Comune di Sondrio, a cui è stato affidato il compito di governare, in forma associata, l’insieme delle risorse, delle risposte e delle opportunità a disposizione dei cittadini.

Che cos’è il Piano di Zona

Il Piano di Zona, strumento di programmazione definito dalla Legge n. 328/2000, ha il compito di definire le priorità di intervento e gli obiettivi strategici nonché gli strumenti, i mezzi e le professionalità necessari per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali.

Ultima modifica: 14 Ottobre 2019 alle 16:43
Non hai trovato quel che cerchi? Contattaci
torna all'inizio del contenuto